NOTA! Questo sito utilizza i cookie tecnici.

 Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di più

opera MateriaOscura_rx illustrazione_Onde_gravitazionali_4_slider_rx LHC_rx dampe_rx

OPERA al LNGS

MATERIA OSCURA: Possibili tracce nella radiazione elettromagnetica extragalattica

 Osservate le onde gravitazionali a 100 anni dalla previsione di EINSTEIN

AL VIA LA NUOVA STAGIONE DI FISICA DI LHC

A caccia di materia oscura nei raggi cosmici

Correlation Plenoptic Imaging

La rivista Physical Review Letters ha dedicato la copertina del numero del 3 giugno all'articolo "Correlation Plenoptic Imaging", frutto di una ricerca condotta dal gruppo QUANTUM della Sezione INFN di Bari.
La ricerca riguarda una procedura innovativa di acquisizione ed elaborazione di immagini nell'ambito della fotografia plenottica.

Una fotocamera plenottica consente non solo di riprodurre l'immagine digitale della scena, ma anche di registrare, con un solo scatto, immagini con prospettive diverse, che consentono sia la ricostruzione in 3D della scena, sia la modifica della messa a fuoco delle immagini acquisite.
Le attuali tecniche di imaging plenottico sono tuttavia caratterizzate da una bassa risoluzione dell'immagine, a causa dell'intrinseco legame inverso tra risoluzione e massima profondità di fuoco.

Nel lavoro pubblicato su Physical Review Letters si dimostra che, integrando la tecnica di imaging plenottico con fenomeni di correlazione quantistica tra coppie di fotoni, è possibile superare questo limite e ottenere immagini ad elevata risoluzione e profondita’ di fuoco.

Questo sostanziale miglioramento ha le potenzialita’ per rivoluzionare le attuali tecniche di microscopia, stereoscopia, e imaging 3D.


La ricerca ha dato luogo anche ad una domanda di brevetto.